Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Navigando questo sito, l'utente accetta di utilizzare i cookie. Accetto?

Skin ADV

Quando i bambini diventano chef

bambini al corso di cucina

Metti una mamma, una cuoca e una brigata di cucina under 10 ed ecco Bimbi Chef, l’iniziativa di educazione al cibo per i più  piccoli. , Laura e Lucia Lorenzini, con una passione per la cucina. Abbiamo incontrato Laura per conoscere meglio questa professione alternativa legata al mondo del gusto.

bambini che impastano

Da dove nasce Bimbi Chef?

Nel 2014 sul portale, “Bresciabimbi.it”, ho letto di Bimbi Chef. Si trattava di un progetto di educazione alimentare gestito da una mamma, che a breve avrebbe partorito il suo secondo figlio e per questo stava cercando una sostituzione così da non chiudere l’attività avviata già da anni. La cosa mi incuriosì e subito ne parlai con mia sorella Lucia. Lei è un’ottima cuoca mentre io ho un amore innato per i bambini: abbiamo unito le nostre passioni e abbiamo rilevato l’attività. A volte il destino è straordinario, bisogna solo cogliere al volo le occasioni.

Cosa significa per te fare questo lavoro?

É meraviglioso far divertire e incuriosire i bambini. La cosa più soddisfacente è vedere le loro facce sorprese, ma soprattutto quelle dei genitori che, dopo aver assaggiato i piatti, si stupiscono del buon risultato. 

Come si compongono le vostre lezioni?

Le nostre lezioni sono aperte a bambini dai 4 ai 10 anni. Per ogni evento abbiamo un massimo di venti bimbi, così da spiegare bene ad ognuno di loro i vari passaggi e riuscire a seguirli con attenzione durante tutta l’esperienza. Appena arrivano gli diamo cappello e grembiule in modo da farli calare nella parte, dopodiché gli facciamo lavare le mani e, per rompere un po' il ghiaccio, gli facciamo fare un po’ di stretching a mani e braccia. Quando iniziano a cucinare il tavolo su cui lavoreranno sarà sgombro. Il nostro obiettivo è quello di far fare tutto a loro sin da subito, dal prendere le varie attrezzature all’impastare gli ingredienti. Deve essere anzitutto un gioco, devono diversi e poi stupirsi a lavoro finito. Così si renderanno conto che con la passione si ottengono ottimi risultati. Noi non abbiamo una sede fissa ma siamo itineranti: per le nostre lezioni necessitiamo solo di luce e acqua. Al resto ci pensiamo noi.

Qual è l’approccio dei bambini verso il cibo?

Curiosità. Si sa, la caratteristica più bella che hanno i bambini è proprio l’innata e inarrestabile curiosità. Con la crescita purtroppo si perde, ma a quell’età anche una semplice foglia di basilico per loro è un mondo da scoprire e indagare. Mia sorella Lucia è un’ amante delle spezie e riesce ad incuriosirli mostrando loro quanta varietà esista nella gastronomia.  La soddisfazione è vedere i bambini apprezzare i diversi cibi, osservarli mentre formano un proprio gusto, senza farsi influenzare da abitudini e pregiudizi.

Quali sono i criteri per scegliere le ricette da proporre ai bambini?

Fondamentalmente sono dettati dal tempo che abbiamo a disposizione e da quello che i bambini possono fare in base alla loro età . Non arriviamo mai con un impasto già pronto o un semilavorato. Se la ricetta prevede le lasagne con i bambini prepariamo la pasta fresca, noi portiamo solo il ragù già fatto. Questo perché la cottura richiede molto tempo ed è  anche l’unica fase che i bambini per ragioni di sicurezza non possono seguire. A fine giornata i bimbi porteranno a casa i piatti preparati da loro, che faranno assaggiare a genitori e nonni. Avranno anche la ricetta da replicare tra le mura domestiche, un attestato di riconoscimento della giornata appena trascorsa e soprattutto la soddisfazione di aver imparato cose nuove.

Avete progetti in cantiere per il 2018?

Ci sono tanti progetti sempre nella provincia di Brescia ma guardiamo anche al di fuori dei confini locali. I progetti del 2018 sono ambientati in centri commerciali, biblioteche, scuole, negozi d’infanzia.. insomma in ambienti frequentati da bambini. Gli eventi sono concentrati per la maggiore parte nelle festività o nei week end, in modo che anche i genitori possano seguire i loro figli in questa esperienza.

 

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Chi - I più recenti

  • A Milano apre Lume, nuovo ristorante di Luigi Taglienti - Intervista allo chef
    Written by

    Ha inaugurato Lume, il nuovo ristorante milanese dello chef stellato Luigi Taglienti. 
Inserito in un contesto di archeologia industriale (gli stabili fanno parte di quella che fu la grande ex fabbrica Richard-Ginori), questo nuovo polo della gastronomia d’alto livello si trova in via Giacomo Watt 37, zona Naviglio Grande. Il complesso è gestito da MB America, azienda americana di wealth management che opera a Miami, Milano e Modena, con cui Taglienti ha collaborato ad ogni decisione sulla filosofia del ristorante e lo sviluppo del brand. Con un luminosissimo spazio eventi e ristorante intimo di poche sedute, Lume promette di attirare l’attenzione di tutti gli amanti del bien vivre cittadini e viaggiatori. Sempre più seguito dagli aficionado della sua cucina, Luigi Taglienti ha raccontato il suo nuovo ristorante ad A Tavola. Ecco cosa ci ha detto.

    Read more...
  • Caterina Ceraudo: le mille sfumature della natura nel piatto
    Written by

    caterina cerrando, chef, giovani talenti,

    Donna, giovane, calabrese: a soli 28 anni si è imposta all’attenzione nazionale come una delle chef più promettenti e alla fine di ottobre viene eletta miglior chef donna del 2016 durante il congresso di  Identità Golose.

    Enologa per tradizione familiare, scopre la sua passione per la cucina alla corte di Niko Romito e in breve tempo prende le redini del ristorante di famiglia, il Dattilo di Strongoli, una stella Michelin. Per creare un ottimo piatto per lei è importante la semplicità e una materia prima eccellente.

    Read more...
  • Chef Mauro Uliassi e … 50 sfumature di mare
    Written by

    Mauro Uliassi A Tavola

    Sono 50 e forse qualcuna di più le sfumature di mare che lo chef Mauro Uliassi ci ha presentato parlando della sua idea di cucina.

    Read more...
  • Cibo vs Fuff: Valerio Massimo Visintin ci parla di "Cuochi sull'orlo di una crisi di nervi"


    Valerio Massimo Visintin, il critico gastronomico torna in libreria con la sua ultima fatica letteraria “ Cuochi sull’orlo di una crisi di nervi” edito da Terre di mezzo Editore. 

    In incognito si muove tra tavoli senza tovaglia e cibi senz’anima, per noi si immola ogni giorno aiutandoci a destreggiarci nello scenario da giungla che è la ristorazione milanese, veste di nero e firma con una V… no, non è Zorro, ma Valerio Massimo Visintin. 

    Ai lettori di A Tavola racconta, con la sua solita verve,  di gioie e dolori, di fuff e di food e di mafia e di chef.

    Read more...
  • Giovanni Luzzi, vincitore della Campari Barman Competition, e il suo UNALIRAE50
    Written by

    Ritratto di Giovanni Luzzi

    Giovanni Liuzzi, 31 anni, originario di Monza, ha vinto la quinta edizione della Campari Barman Competion. È uno dei principali concorsi dedicati alla mixology, promosso da Campari Academy, che ha visto 1400 iscritti e 420 ricette selezionate.

    Read more...