Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Navigando questo sito, l'utente accetta di utilizzare i cookie. Accetto?

Skin ADV

Polpette di baccalà e patate

Preparazione: 40 min - Riposo: 1 h - Cottura: 40 min


Facile - Si può preparare prima


Per 4 persone: 300 g baccalà ammollato - 500 g patate - 1 tuorlo d’uovo - 1 cipolla - 1 o 2 cucchiai di farina - acqua q.b. - 1 cucchiaio di prezzemo- lo tritato - 4 o 5 grani di pepe - 1 foglia di alloro - sale - olio di arachidi per friggere 

1 Verifica che il baccalà non sia troppo salato e nel caso lascialo a bagno qualche ora. Poi mettilo in un pentolino con mezza cipolla sbucciata, l’alloro e il pepe, copri con circa 1/2 l di acqua fresca, porta a bollore e cuoci 15 minuti, quindi spegni, leva la cipolla e lascia raffreddare il baccalà nel suo liquido. 

2 Lessa le patate in poca acqua salata, scolale, sbucciale ancora calde, passale allo schiacciapatate e lascia raffreddare. Spezzetta in bocconcini da 1 cm la polpa del baccalà eliminando pelle e lische e uniscila alle patate. Mescola al composto il tuorlo sbattuto, la mezza cipolla rimasta tritata finemente e il prezzemolo. Regola di sale e pepe e unisci tanta farina quanta ti basta per avere un composto malleabile e compatto ma ancora morbido. Lascialo riposare a temperatura ambiente almeno 1 ora. 

3 Con le mani unte forma delle palle di impasto da 3 cm (ne vengono circa 22-24) e poi friggile poche per volta in olio caldo a 190°C, scolando su carta da cucina quando sono belle dorate. Ci vogliono circa 5 minuti. Servi i bolinho caldissimi con fettine di lime da spremere al momento.